Quando e come gestire i tessuti molli perimplantari per aumentare il successo implantare a lungo termine

Per valutare il successo di un trattamento implantare non possiamo più solamente considerare la corretta osteointegrazione delle fixture implantari.
Il posizionamento tridimensionale degli impianti rappresenta solamente uno dei fattori che il clinico deve considerare durante il trattamento.
A questo si aggiungono poi la realizzazione di una riabilitazione protesica biologicamente e funzionalmente congrua ed il rispetto dei tessuti perimplantari duri e molli.
I tessuti molli che circondano la parte transmucosa degli impianti dentali, ad esempio, hanno un ruolo cruciale nel mantenere buone condizioni di salute, osteointegrazione stabile e sopravvivenza implantare.

La presenza di un’adeguata banda di tessuto gengivale cheratinizzato intorno ai pilastri implantari costituisce un fondamentale sigillo che permette di ridurre lo sviluppo di malattie infiammatorie perimplantari come mucositi e perimplantiti.
In particolare nelle zone estetiche, inotre, la corretta creazione dell’architettura rosa gengivale risulta essere uno dei fattori che possono determinare il successo o l’insuccesso della riabilitazione stessa.
Ecco che diventa più che mai importante per un clinico conoscere quali tecniche è possibile applicare nelle diverse situazioni cliniche ed anatomiche al fine di garantire una stabilità dei tessuti intorno alle nostre riabilitazioni implantari, permettendo ai pazienti un corretto mantenimento nel tempo.

Tecniche che verranno illustrate all’interno di questo corso gratuito del Dr. Marco Colombo

1
Quando e come gestire i tessuti molli perimplantari per aumentare il successo implantare a lungo termine
1 ora e 20 minuti

Scrivi una recensione per primo.

Per favore, accedi per lasciare una recensione
Iscritti: 41 studenti
Durata: 1 ora e 20 minuti
Lezioni: 1
Modalità: Corso Online