Il paziente odontofobico: affrontare e gestire le loro e le nostre paure

Per il paziente odontofobico, anche solamente l’esposizione, l’osservazione o persino il semplice pensiero dello studio odontoiatrico possono provocare forti reazioni di ansia e paura.

Questo stato a volte può essere collegato a una serie di comportamenti non cooperativi o problema-tici che producono anche un aumento dello stress per il professionista, in quanto il trattamento ri-chiede tempi prolungati, maggiori costi e una serie di difficoltà gestionali.

Il problema dell’odontofobia è ormai da anni riconosciuto anche dall’Organizzazione Mondiale della Sanità che stima che questa problematica coinvolga circa il 15-20% della popolazione mondiale.

Il paziente odontofobico spesso disdice gli appuntamenti e, quando si reca in studio, provoca un aumento dello stress per il professionista in quanto, generalmente, i tempi richiesti per trattarlo sono prolungati.

Vi sono diversi approcci per aiutare i pazienti a combattere l’ansia e ridurre i livelli di stress.

Prima di tutto, però, sarà necessario che l’Odontoiatra si comporti non solo come uno specialista del cavo orale ma garantisca un approccio « medico » più completo.

Questo corso si pone l’obiettivo di divulgare alcune tecniche di sedazione e anestesia che possono aiutare il professionista a gestire il dolore in Odontoiatria e superare le suddette difficoltà.

1
Dr Massimo Sabatino - Il paziente odontofobico, la sedazione e gli anestetici
47 minuti

Scrivi una recensione per primo.

Per favore, accedi per lasciare una recensione
Iscritti: 27 studenti
Durata: 47 minuti
Lezioni: 1
Modalità: Corso Online